Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Psicologia del ciclo di vita e dei contesti

Stage

Stage a.a. 2016/2017

 

Definizioni e indicazioni per lo svolgimento relative all'a.a. 2016-2017

1. Definizione

2. Finalità degli Stage formativi

3. Obbligo di frequenza

4. Ripartizione delle attività

5. Seminari deontologici

6. Struttura degli stage nella sede ospitante

7. Procedura per l'attivazione di uno stage

8. Conclusione dello stage nella sede ospitante

9. Conclusione della procedura e attribuzione dei CFU allo studente

10. Studenti del programma Erasmus+

11. Riconoscimento di attività


1. Definizione

E' definita Stage Formativi l’attività formativa di tipologia F da 6 crediti formativi volta a far acquisire conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoro, prevista al secondo anno dei corsi di laurea magistrali della classe LM-51 gestiti dalla Scuola di Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze. Tale attività è denominata rispettivamente “Stage Formativi” per il Corso di Laurea Magistrale in Psicologia Clinica e della Salute e Neuropsicologia e “Stage Formativi e Deontologia” per il Corso di laurea Magistrale in Psicologia del Ciclo di Vita e dei Contesti.

 

La verifica delle competenze raggiunte dallo studente in quest’attività formativa è espressa attraverso un giudizio di idoneità.

 

2. Finalità degli Stage formativi

La finalità degli Stage formativi è quella di inserire lo studente in un contesto lavorativo di rilevanza psicologica con i seguenti obiettivi:

1) familiarizzarsi con il contesto aziendale,  analizzandone   la missione istituzionale ,  la cornice normativa entro la quale si svolge l’attività,  e la struttura organizzativa;

2) approfondire i modelli di comunicazione prevalenti con particolare attenzione alle dimensioni verticali, orizzontali e di gruppo nei contesti osservati;

3) individuare i principali bisogni psicologici che si manifestano nel contesto e le modalità con cui il personale fa fronte a questi bisogni.    

Nel caso in cui sia presente un Servizio di Psicologia è rilevante che lo studente venga a contatto  con le pratiche operative di questo servizio, comprenda le finalità e i suoi compiti, il modello organizzativo e l’organigramma, sappia descrivere le competenze formali e informali richieste per i diversi ruoli presenti e  sappia individuare i modelli o le prassi che consentono l’integrazione multidisciplinare delle competenze.

Gli  obiettivi di apprendimento di questo insegnamento sono finalizzati  ad un primo confronto tra le competenze acquisite dallo studente  nel percorso di studi e le richieste dei contesti lavorativi e costituiscono una fase importante dello  sviluppo personale e del saper essere del futuro psicologo.  

Il modulo deontologico di 20 ore intende  analizzare gli aspetti etici, deontologici e legali correlati all’attività professionale dello psicologo con  particolare  riferimento  ai  principi  enunciati  nel  Codice  Deontologico  degli  Psicologi  Italiani  e    nel D.lgs.  196/03 (normativa  sulla privacy).

 

3. Obbligo di frequenza

L’attività formativa denominata “Stage formativi” si compone di attività di stage nei contesti della professione (120 ore), accompagnati da attività di supervisione di gruppo coordinata da docenti-tutor universitari (10 ore) e  da seminari di deontologia professionale (20 ore).

La frequenza alle attività degli Stage formativi è obbligatoria; i Consigli di corso di laurea magistrale stabiliscono le modalità di verifica  della frequenza. L’attività denominata Stage formativi può essere svolta nel primo o nel secondo semestre,, concludendosi comunque entro il 30 settembre di ogni accademico.

Lo stage nei contesti aziendali deve essere preceduto o attivato contestualmente alla formazione deontologica, salvo motivate eccezioni da sottoporre al presidente del Corso di laurea.  La Formazione deontologica ha frequenza obbligatoria nei termini e secondo le modalità previste dal Corso di studi e può essere svolta sia al primo che al secondo anno.

La Segreteria Studenti fornisce al tutor universitario l’elenco degli studenti che hanno titolo a svolgere gli Stage formativi considerando per ciascun anno accademico la lista degli studenti iscritti al II anno di corso. Eventuali richieste di anticipazione o di posticipo di parte o di tutte le attività formative, motivate dalla partecipazione al programma Erasmus oppure da documentate ragioni di salute , possono essere inoltrate al Presidente del Corso di laurea in forma scritta.

Per le attività di Deontologia è richiesta l’iscrizione online da parte dello studente tramite apposito modulo pubblicato nel sito della  scuola.

 

4. Ripartizione delle attività

Il Consiglio del Corso di laurea magistrale in Psicologia Clinica e della Salute e Neuropsicologia ha stabilito la seguente ripartizione oraria delle attività:

a)     Seminari deontologici: 20 ore (5 seminari di 4 ore ciascuno con obbligo di frequenza di almeno 3 seminari su 5);

b)     Stage in struttura convenzionata con l’Ateneo: 120 ore di frequenza obbligatoria;

c)      Supervisione del percorso di stage: 2 ore di attività didattica frontale e 8 ore di supervisione (3 incontri di gruppo) con partecipazione obbligatoria;

Il consiglio del Corso di laurea magistrale in Psicologia del Ciclo di Vita e dei Contesti ha stabilito la seguente ripartizione oraria delle attività:

d)     Seminari deontologici: 20 ore ((5 seminari di 4 ore ciascuno con obbligo di frequenza di almeno 3 seminari su 5);

a)     Stage in struttura convenzionata con l’Ateneo: 120 ore di frequenza obbligatoria;

b)     Supervisione del percorso di stage: 10 ore di attività didattica e di supervisione obbligatoria.

 

 

5. Seminari deontologici

I seminari deontologici si svolgono all’inizio di ogni semestre (ottobre e marzo), sono costituiti ciascuno da 5 incontri di 4 ore per complessive 20 ore e devono essere frequentati prima dell’inizio o contestualmente allo stage nei contesti.

Link per l'iscrizione

 

6. Struttura degli stage nella sede ospitante

La struttura dello stage è definita dalle “Linee Guida” di Ateneo approvate dal Senato accademico secondo le quali:

-          l’attività di stage può essere svolta presso una struttura convenzionata con l’Ateneo fiorentino;

-          necessita di un tutor universitario che è garante dell’adeguatezza del progetto di stage rispetto agli obiettivi formativi e di un tutor della struttura ospitante che è responsabile dell’adeguatezza e dell’efficacia delle interazioni tra il tirocinante e la struttura ospitante stessa.  

Il tutor della struttura ospitante può non essere un professionista dell’area psicologica ma deve essere un esperto del contesto di svolgimento delle attività di stage.  

 

7. Procedura per l’attivazione di uno stage

La procedura per l’attivazione dello stage è descritta alla pagina del sito http://www.unifi.it/vp-607-stage-e-tirocini.html#stage.  Cliccando su “Studenti e neolaureati” lo studente accede al programma mediante le proprie credenziali, matricola e password, e può cercare una struttura convenzionata. Una volta scelta la struttura, lo studente comunica all’ufficio stage, mediante posta elettronica, all’indirizzo stage@psico.unifi.it  la denominazione della struttura scelta e il proprio numero di matricola. L’Ufficio Stage procede all’abbinamento dello studente con la struttura.

Per avviare uno stage è necessario compilare online un progetto formativo che vede coinvolti i tre soggetti:  lo studente, il tutor universitario e la struttura ospitante. Il progetto formativo stilato dallo studente e concordato con il tutor aziendale deve essere sottoscritto dal tutor universitario, dal rappresentante legale e dal tutor aziendale della struttura ospitante. Il progetto formativo deve essere consegnato, debitamente compilato e sottoscritto, all’Ufficio Stage della Scuola di Psicologia almeno 10 gg. prima della data prevista per l’inizio dello stage in azienda. La presenza in azienda dello studente deve essere registrata su un apposito diario  delle presenze.

E’ possibile organizzare lo stage in modo personalizzato a condizione che la struttura proceda con l’accreditamento presso la banca dati dell’Università di Firenze .

 

8. Conclusione dello stage nella sede ospitante

A conclusione dello stage, lo studente, il tutor aziendale e il tutor universitario devono compilare ciascuno un questionario di valutazione online. Al tutor aziendale compete anche la compilazione della relazione finale online che dovrà essere validata anche dal tutor universitario.  

 

9. Conclusione della procedura e attribuzione dei CFU allo studente

Il tutor universitario, dopo aver validato la relazione finale e dopo aver accertato che lo studente abbia assolto all’obbligo di frequenza delle altre attività formative (seminari deontologici e incontri di supervisione,), attesta su un apposito modulo il conseguimento da parte dello studente dell’idoneità agli Stage formativi e consegna il documento all’Ufficio Stage della Scuola di Psicologia. Quest’ultimo provvede a protocollare il documento, a tenerne copia e a consegnare l’originale alla Segreteria Studenti che, a sua volta, registrerà nella carriera dello studente l’idoneità conseguita negli Stage formativi. La registrazione dell’idoneità produce l’attribuzione di 6 CFU alla carriera dello studente.

 

10.  Studenti del Programma Erasmus+

Gli studenti in uscita col Programma Erasmus+ possono svolgere  gli Stage formativi all’estero su convenzione ad hoc con un’ azienda proposta dallo studente e ritenuta idonea dalla Commissione stage.

Si ammettono allo stage formativo, gli studenti in entrata del Programma Erasmus+ di secondo livello. Gli studenti in entrata devono avere il livello B1 della lingua  italiana e hanno l’obbligo di seguire le lezioni di deontologia nel semestre in cui svolgono il periodo Erasmus presso i Corsi di laurea  della scuola. L’attestazione del voto, se richiesto dalla sede di provenienza, viene rilasciato dal Delegato alle relazioni internazionali.

 

11.  Riconoscimento di attività

E’ possibile richiedere di convalidare come attività di Stage formativi,  le attività di Servizio Civile inoltrando richiesta e relativa documentazione scritta al Presidente del Corso di laurea.

 
ultimo aggiornamento: 05-Ott-2016
UniFI Scuola di Psicologia Home Page

Inizio pagina